5×1000 e nuovi progetti

Partendo col ringraziarvi tutti per le numerose proposte di devoluzione del 5×1000 ricevute per l’anno in corso, lo staff di Human-Be vi comunica che sfortunatamente non sarà possibile attivare le procedure di riconoscimento per il 5×1000 in suo favore prima del 2019.

Ai fini di questa tipologia di devoluzione benefica è di fatto obbligatoria la registrazione dell’Associazione al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale, registrazione non ottenibile per tempo: è necessario che l’associazione abbia compiuto almeno sei mesi continuativi di attività a favore di terzi; avendo noi iniziato le attività associative alla fine di Aprile 2018 non risulteremo eleggibili prima di Novembre.

Nonostante i caldi mesi estivi appena passati, Human-Be ha continuato costantemente ad operare per perseguire i suoi fini di sensibilizzazione ed inclusione sociale e lavorativa.

Oltre alla creazione di numerosi progetti rivolti alle scuole, in attesa di approvazione, Giugno e Luglio sono stati mesi di raccolta dati per l’Associazione. Grazie alla preziosa collaborazione e supporto esterno del Dott. Michele Abruzzese, sono stati effettuati sondaggi telefonici e via internet che hanno permesso ad Human-Be la prima grande raccolta dati sulla migrazione italiana all’estero e sulla percezione della migrazione, in entrata ed in uscita, degli abitanti della Città Metropolitana di Roma – sede dell’Associazione -, nonché sull’introduzione al mondo del lavoro dei giovani italiani. I risultati della raccolta dati ci hanno sorpreso positivamente: la partecipazione massiva ai sondaggi hanno superato di gran lunga le nostre aspettative, mostrandoci un quadro generale molto più nitido, permettendoci di lavorare ulteriormente sui progetti associativi e indirizzarli verso i punti più critici riscontrati.

Ottobre è il mese in cui vedranno la luce due progetti – totalmente no profit – creati e sviluppati durante tutto il periodo estivo: “Our Migrant Workers” e “Working in Rome: The Road to Integration”. A tal proposito, non vogliamo rovinarvi la sorpresa. Vi invitiamo tuttavia a seguire il nostro canale YouTube per restare aggiornati.

La nostra speranza è di continuare questo percorso intrapreso da pochi mesi, atto a migliorare la società in cui tutti noi viviamo, trovando in voi ancora una volta il supporto dimostratoci finora.

Alberto Di Maio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *